Lugano – In questo articolo vediamo assieme come creare un dominio e quanto è facile essere proprietari di un nome a dominio sul web che rispecchia la tua attività. Vediamo anche come scegliere un nome a dominio e come crearlo se vuoi creare un dominio web o un dominio email, ma prima, sai cos’è un dominio?

Indice pratico dell’articolo:

COS’È UN DOMINIO

Quindi cos’è un dominio?

pklink.net è un dominio, il nome sul web che rispecchia la mia attività e che può essere cercato su internet attraverso il www o anche senza il www. Cosa puoi fare con un dominio?

Attraverso un dominio puoi creare un sito web, un blog WordPress, o puoi creare semplicemente un indirizzo email professionale come [email protected]

Ecco perché differenzio dominio web da dominio email.

Può essere che chi compra un dominio lo utilizza solo come dominio email, e chi invece acquista un dominio per utilizzarlo solo come dominio web senza per questo creare un indirizzo di posta correlato.

La scelta del dominio resta la parte più ardua.

A meno che la tua attività non abbia un nome che trovi facilmente ancora libero.

Ossia che non è stato acquistato da nessun’altro. Vediamo tra poco anche perché è necessario differenziarti dalla tua concorrenza già dalla scelta del nome a dominio.

COME SCEGLIERE UN NOME A DOMINIO

Prima di tutto devi scegliere l’estensione del tuo dominio.

Nel dominio email come nel dominio web l’estensione è sempre la parte scritta dopo il punto del nome che stai per acquistare.

Calcola che per domini in Italia l’estensione più utilizzata è la .it. C’è un però.

Google favorisce le estensioni commerciali e più internazionali, come il .com o il .net. Quindi?

Se trovi libero il .it, puoi anche assicurarti che ci sia il .com o il .net e acquistarne uno in più.

Lo stesso sito Pk link è proprietario di pklink.net, pklink.it e pklink.ch. E poi cosa succede?

Niente, ho dato priorità a pklink.net e chi inserisce pklink.it o pklink.ch viene reindirizzato su pklink.net. Figo no?

Ho detto che Google favorisce le estensioni internazionali, in che modo?

Google nella sua SERP (risultati di ricerca) tende a dare precedenza alle estensioni internazionali.

Dunque per parità di posizione tra un dominio italiano e uno internazionale avrà la meglio quello internazionale.

L’estensione non è però l’unica cosa che ci serve, e quindi vediamo come dev’essere un dominio web e un dominio email.

Innanzitutto non dev’essere troppo lungo, e meglio se è compatto. Cosa vuol dire?

Meglio avere un dominio come ristoranteperceliaci.com che un dominio come ristorante-per-celiaci.com con i trattini in mezzo. Perché?

Per una questione di memoria.

È più facile ricordare ristoranteperceliaci.com che ricordarsi di mettere il trattino nel nome.

Certo, se il tuo nome è già occupato da qualche altro dovrai trovare una soluzione, ma ti consiglio di trovare qualcosa di vergine. In che senso?

Il tuo dominio web o dominio email dovrebbe essere libero e non dovrebbe causare fraintendimenti con altri domini che magari possono essere di proprietà della tua concorrenza.

È più facile trovare i domini senza trattini che quelli con i trattini in mezzo. Se avessi un trattino in mezzo al dominio rischieresti di favorire la concorrenza che non lo ha.

L’ideale è trovare un nome che rispecchia quello che fai con la tua attività.

Più avanti vedremo i domini uguali a nome e cognome del proprietario. Ma ora vediamo perché dovresti trovare un nome originale.

In Google hai la possibilità di essere trovato facilmente se hai un nome originale piuttosto che uno generico. Vediamo perché.

Nell’esempio precedente ristoranteperceliaci.com il nome risulta troppo generico. Quindi?

Se qualche utente cerca in Google Ristorante per celiaci troverà una miriade di risultati prima di trovare il tuo ristorante.

Questo perché il dominio rispecchia un’attività che possono svolgere in tanti in tutta Italia o anche nel mondo.

Dunque è più facile scegliere un nome originale, magari con un significato intrinseco ma che si distingue da tutte le altre attività che potrebbero farti concorrenza.

Qui bisogna dare spazio alla fantasia e cercare quello che più ti si addice.

Se sei un freelance o un imprenditore che ripone la sua attività nel suo vero nome e cognome allora forse è il caso che sfrutti il tuo nome per acquistare un dominio web o un dominio email.

In questo caso ti sarà più facile se non hai un nome comune che è già stato acquistato.

Ricorda sempre di differenziarti dalla concorrenza, quindi se paolobernasconi.it è già stato acquistato e pensi di acquistare paolobernasconi.com rifletti bene sulla tua scelta.

A meno che tu e l’altra persona facciate attività completamente differenti.

Eccoci arrivati al nocciolo della questione.

Come creare un dominio web o un dominio email?

Io utilizzo Siteground per il suo rapporto qualità prezzo e per tutti i servizi che offre come descrivo in questo articolo recensione, tra cui il servizio di supporto che credo sia attualmente il migliore in circolazione.

Ovviamente potrai fare tante diverse cose creando un dominio e Siteground permette di farle tutte facilmente.

Elenco ora le cose che potresti volere fare e la relativa pagina su come procedere alla creazione di un dominio:

Ovviamente puoi fare anche tutte le cose elencate assieme, anzi per un’attività imprenditoriale te lo consiglio.

Potresti inoltre essere interessato a creare da solo il tuo sito internet professionale dopo aver creato un dominio di tua proprietà.

Ecco che trovi la soluzione che preferisco e che utilizzo anche io in questo articolo dove descrivo come creare un sito web professionale, moderno e in maniera semplice da solo. Anche per chi non conosce nulla di programmazione web e di informatica.

CONCLUSIONE

In conclusione abbiamo visto cos’è un dominio, come scegliere un dominio che rispecchia la tua attività commerciale o personale e come creare un dominio a seconda di quello che vuoi fare.

La procedura per la creazione del dominio non cambia a seconda di quello che vuoi fare, ma visto che utilizzo e consiglio Siteground ti ho messo a disposizione le procedure precise a seconda di quello che vorresti ottenere.

In questo modo ti sarà più semplice arrivare a ottenere quello che esattamente vuoi.

Spero di esserti stato utile e ti invito a curiosare il mio blog per trovare tutto quello che ti serve per la tua attività commerciale. Lo sto ampliando costantemente per aiutare gli imprenditori nelle loro scelte di business quotidiane.

[fonte immagine]: Depositphotos.

Lugano – In questa guida completa vediamo come creare un blog WordPress per mettere le ali alla tua azienda più un bonus eccezionale. Infatti vedremo anche perché è necessario creare un blog WordPress, ma soprattutto vedremo i segreti per farlo apparire nella prima pagina di Google. Così i tuoi potenziali clienti ti troveranno facilmente e gratuitamente.

Indice pratico dell’articolo:

Sei pronto? Allora iniziamo perché quello che ho da dirti è di vitale importanza.

Scoprirai tutte le tecniche che utilizzano le aziende furbe per ottenere risultati a lungo termine e essere sempre presenti ogni volta che qualcuno cerca i tuoi beni o i tuoi servizi.

Creare blog WordPress significa investire nel tuo futuro e con queste tecniche sconosciute ai più hai molte più possibilità di successo.

Vuoi sapere cosa comporta mettere in pratica tutta questa guida? Ottenere un flusso costante di clienti e visitatori in maniera completamente gratuita. Come?

Non avrai più bisogno di farti pubblicità.

  • TECNICHE PER SFRUTTARE I BLOG NEI SITI WEB AZIENDALI E PERSONALI

Google penserà a farti pubblicità gratuita mirata e tu continuerai a raccoglierne i frutti.

Con un piccolo sforzo iniziale otterrai un futuro migliore. Vuoi scoprire davvero come?

Allora leggi tutto l’articolo perché ti svelerò molti segreti che uso per me ma anche per i miei clienti.

Se sai già come posizionare i tuoi articoli del blog WordPress nella prima pagina di Google gratuitamente allora puoi andare direttamente al punto 1.

Lì puoi scoprire come creare un blog WordPress tecnicamente perfetto per Google e per la SEO (Search Engine Optimization).

Se invece non vuoi solo creare un blog WordPress qualsiasi ma vuoi anche sapere cosa vuol dire essere in prima pagina di Google e come fare per farlo allora continua a leggere.

Leggi molto attentamente perché stai per scoprire un segreto molto utile per qualsiasi tipo di blog tu abbia in mente. Blog personale o blog aziendale.

Ogni giorno noi tutti in Google facciamo ricerche. Ecco perché molti investono nel loro blog, personale o aziendale.

Se ogni volta che qualcuno cerca quello che offri e tu sei in prima pagina su Google ecco che il gioco è fatto.

Starai pensando che però non è così semplice. Invece è più semplice di quanto pensi se sai come farlo facile.

Davvero?

Sì perché quando un utente cerca in Google esprime una domanda.

Spesso esprime domande molto precise e più lunghe. Altre volte resta più generico.

Ottenere visibilità in Google per le domande più precise è più facile che ottenere visibilità per le domande più generiche.

Anche per questo le domande più generiche hanno più volume di ricerca. Più persone fanno domande generiche. Ma attenzione!

Non è detto che chi sta facendo una domanda generica sia più interessato a ottenere quello che sta cercando. Anzi.

Spesso chi fa domande generiche è ancora alla ricerca di qualcosa di cui non conosce bene.

Spesso si sta solo informando.

Ecco che prima di arrivare al nocciolo della questione passerà più tempo e solo dopo farà una domanda più precisa a Google.

Tutti ci informiamo su Google e prendiamo decisioni dopo aver registrato un po’ di informazioni in base a quello che fa più per noi.

Ecco che soddisfare una domanda più precisa è più semplice.

Creare Un Blog Con WordPress

[fonte immagine: pixabay.com]

La domanda generica ha più ramificazioni e noi andiamo a coprire queste singole ramificazioni in maniera completa e più precisa.

Quindi?

È più facile trovare spazio in Google rispondendo alla domanda: “Come creare un blog WordPress da solo?” piuttosto che chi esprime la ricerca:”Creare un blog”.

Come puoi vedere la prima domanda ha più informazioni.

Con quella domanda l’utente vuole sapere come creare un blog WordPress e vuole farlo da solo. Dunque non vuole farlo fare tramite agenzia web e molto probabilmente vuole risparmiare.

In alcuni casi vuole farlo completamente gratis. Quindi la richiesta diventa ancora più precisa.

Ecco come soddisfare le domande più precise ci porta a scalare più facilmente le classifiche Google.

Stiamo rispondendo in maniera precisa a una domanda precisa.

Dunque se per la tua azienda scrivi articoli riguardanti domande specifiche che parlano del tuo bene o del tuo servizio usato in uno specifico ambito ecco che tutto torna.

Molti utenti cercando in Google troveranno il tuo blog personale o aziendale.

Molti utenti potranno richiedere il tuo bene o servizio che più fa al loro caso perché ne hai parlato in un articolo.

Riempire il vuoto di tante piccole domande diverse tra loro ti porterà sempre più traffico e quindi sempre più visite e sempre più clienti. Come si dice?

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per la tua azienda.

Ecco perché si dice che una volta aperto il blog bisogna scrivere almeno una volta a settimana.

In verità può dipendere benissimo da quante domande hai da soddisfare.

Anche se continuare a scrivere è l’approccio migliore, anche se non scrivi per raggiungere la prima pagina di Google.

Infatti chi arriva tramite Google per un tuo articolo che ha scalato le classifiche, non è detto trovi interessante un altro articolo che però è nascosto da Google.

Quindi ti consiglio di prendere i tuoi prodotti o servizi uno per uno e cominciare per ogni prodotto o servizio a chiederti a che domande rispondono.

Puoi rispondere alle domande “create” dai tuoi prodotti per ogni loro tipo di utilizzo.

La risposta a quelle domande sarà il prodotto o il servizio che offri.

A questo punto avrai un quadro della situazione completo e potrai metterti di buona lena a scrivere articoli che riprendono ogni tuo singolo prodotto o servizio utilizzato per ogni determinato scopo. Ma attenzione!

Non pensare che una volta pubblicato il tuo articolo il giorno dopo appare in prima pagina su Google. Perché?

Perché Google richiede mesi per fare salire in classifica i tuoi articoli, soprattutto se hai un blog sconosciuto. Però non ti arrendere e ora ti dico il perché.

Se tu oggi rispondi a tante domande (magari almeno 8) tra qualche mese, magari anche un anno, il tuo sforzo sarà premiato.

Potrai essere felice di aver dedicato del tempo a qualcosa che ti darà i suoi frutti costanti in futuro.

Parlo quindi di un investimento a lungo termine molto profittevole.

Se lo vuoi sapere questo articolo su come creare un blog WordPress è un investimento per il tuo futuro.

Una volta che l’avrai creato e messo in funzione hai ipotecato una base solida della tua attività.

Raccoglierai i frutti con il tempo ma saranno tanti frutti costanti che ti assicureranno più stabilità economica e più sicurezza in tempi di continue crisi.

Tra l’altro in questo articolo parlo proprio della crisi continua che imperversa nel mondo di oggi e di come puoi arginarla.

Ma ora vediamo come creare un blog WordPress che ti darà i frutti promessi. Perché bisogna fare attenzione al blog anche tecnicamente. Davvero?

Certo. Anche tecnicamente bisogna sapere come creare un blog WordPress, perché influisce sul tuo posizionamento in Google.

Ecco perché voglio consigliarti i passi necessari per ottenere tutto questo e spiegarti come fare per intraprenderli.

Essenzialmente un blog WordPress ha bisogno di un hosting web (lo spazio web dove caricare il tuo nuovo blog WordPress).

Questo spazio web deve essere tecnicamente adatto al tipo di blog che vuoi creare.

Come deve essere un hosting web per il tuo blog WordPress? Su misura per WordPress ovviamente.

Una cosa che conta molto per Google è che il tuo sito sia mobile-friendly (che piace ai dispositivi mobili), ma non solo.

Infatti il tuo sito dovrà essere abbastanza veloce da non perdere visitatori.

Ecco che raggiungiamo quindi la migliore tecnica su come creare un blog WordPress che soddisfa i requisiti richiesti.

E per metterci all’opera vediamo ora come creare un blog WordPress tecnicamente perfetto.

  • CREARE BLOG WORDPRESS: la maniera più semplice e tecnicamente perfetta.

Prima di tutto WordPress è il CMS (Content Management System) più utilizzato al mondo anche dalle multinazionali.

Non è un caso come sia la migliore piattaforma in circolazione usata per creare un blog.

Detto questo in rete si trovano tonnellate di guide e video guide su come usarlo nonostante sia molto semplice una volta presa la mano.

Anche in fondo a questo articolo trovi qualche ottima guida per sapere come usarlo. Ora però continuiamo.

Per creare un blog WordPress NON abbiamo bisogno di scaricare WordPress. Come no?

Se vuoi sapere il modo tecnicamente perfetto su come creare un blog WordPress allora l’installazione la faremo fare al migliore spazio hosting che uso anche io e che è fatto su misura per WordPress.

Andiamo al piano pratico di questa guida completa, ma leggi fino in fondo perché ti sarà sicuramente utile.

Innanzitutto dobbiamo registrare il nome a dominio.

Cosa è il nome del dominio? Beh, il nome come pklink.net dove stai leggendo questa guida completa per creare un blog WordPress.

Scegline uno con il nome della tua attività, purché non sia troppo lungo.

Oppure sceglilo con il tuo nome e cognome se sei un freelancer o vuoi creare un blog personale.

Non ci sono limiti.

Un punto importante è come vuoi avere l’estensione del dominio commerciale, per esempio tuaazienda.com.

Se pensi in grande e hai un piano commerciale internazionale ti consiglio il dominio .com o al massimo il .net.

Google ti premierà più di che usare il .it.

Non lasciarti impressionare dalle immagini a seguire in lingua inglese perché tu attraverso il link che qui di seguito le vedrai in italiano e sono semplici e uguali da seguire.

Una volta scelto il nome vai a questo indirizzo e scegli il piano hosting per WordPress.

Ti basta il piano Startup per iniziare, puoi sempre aumentarlo successivamente.

È ora di compilare i campi richiesti come vedrai in queste immagini.

Scrivi in questo campo il nome come ad esempio pklink all’interno di questo campo.

Compila successivamente tutti i campi con l’asterisco come da immagine.

Come creare un blog WordPress

Creare un blog WordPress

[fonte immagini: Pk link]

Ecco a tua disposizione anche un video tutorial su come procedere alla registrazione.

[fonte video: SOS WP]

Puoi così finalmente accaparrarti il tuo spazio web necessario scegliendo l’Hosting WordPress e il nome a dominio.

Se il nome a dominio lo hai già puoi dirlo nella prima schermata e prendere solo l’hosting web.

Infatti se il nome lo hai già puoi andare successivamente a indirizzare il nome allo spazio web acquistato. In fondo all’articolo ti spiegherò come farlo.

Una volta acquistato il tuo nuovo super spazio hosting per WordPress non ti resta che fare il login nel tuo account.

Il login lo trovi in alto a destra nella pagina che ti ho linkato precedentemente.

Si aprirà un pannello di controllo e dovrai cliccare:

  • Il mio account
  • Vai a cPanel
  • WordPress o Installatore WordPress
  • Clicca su Installa per creare blog WordPress
  • Compila i dati come queste immagini qui sotto
  • Clicca su Installa una volta completato l’inserimento dati

Creare Blog WordPress

Creare Blog WordPress

[fonte immagini: Pk link]

  • Cliccare sul link: URL Admin: che corrisponde a: www.tuonomedominio.esempio/wp-admin/.
  • Inserire Nome Utente scelto precedentemente
  • Inserire Password scelta precedentemente

Ed eccoti facilmente nel tuo nuovo blog WordPress!

Semplice, veloce e indolore vero?

Ora che sai come creare un blog WordPress professionale e hai uno spazio hosting sotto un nome proprietario forse ti interessa sapere anche come creare un indirizzo email professionale sfruttando il tuo nome proprietario.

Infatti puoi avere un indirizzo email come [email protected]

Per farlo segui questa altra guida completa che ho scritto per te. Ma non è finita qui, andiamo avanti.

  • CREARE BLOG WORDPRESS: TEMI GRAFICI PROFESSIONALI

Non è finita qui perché voglio che tu tragga il massimo. Se ora sai come creare un blog WordPress devi sapere anche come cambiare grafica al tuo blog.

Infatti WordPress permette di cambiare veste al tuo sito con pochi clic.

Lo fa attraverso i tanti temi grafici che sono messi a disposizione in internet.

È facile trovare nuovi temi grafici altamente performanti a poco prezzo e potrai vederli in funzione prima di acquistarli.

Sto parlando di interi temi grafici a meno 100 dollari una tantum ma che fanno il loro dovere come non mai.

Ovviamente non tutti i temi sono così performanti.

Puoi però consultare migliaia di temi grafici performanti nel marketplace più famoso e utilizzato per creare blog WordPress e trovare quello su misura per te.

Ne trovi veramente di tutti i gusti e per tutti gli scopi.

Il rapporto qualità prezzo è eccezionale e ti serve solo leggere le recensioni per poter scegliere qualcosa che fa al caso tuo.

Per farlo vai a questo link e crea subito un account con il quale puoi acquistare il tuo tema grafico e scaricarlo in formato .zip.

Attenzione! Questo formato .zip appena scaricato NON deve essere esploso (…non deve essere estratto).

Ti basta andare nel pannello di controllo di WordPress dove ti sei collegato prima e sotto il menu Aspetto:

  • clicca su Temi
  • clicca in alto su Aggiungi nuovo
  • clicca Carica tema
  • selezionare il pacchetto scaricato (file .zip)
  • clicca Installa ora.
  • clicca su Attiva

Una volta installato dovrai infatti cliccare su Attiva ed ecco che avrai il tuo blog WordPress in veste grafica completamente nuova.

  • CREARE BLOG WORDPRESS: le foto professionali (senza grattacapi legali) per il tuo sito

Tra l’altro con lo stesso marketplace ma a questo indirizzo puoi trovare tutte le foto che desideri comprensive di diritti di autore.

Queste ti serviranno per avere foto di qualità in maniera legale (con diritti d’autore) da usare per il tuo nuovo blog.

Come Creare Un Blog WordPress

[fonte immagine: Depositphotos.]

  • CREARE BLOG WORDPRESS: SOLUZIONE ALLA QUESTIONE PRIVACY

Forse ne hai sentito parlare, forse non ti ha preoccupato questa cosa, o forse ne senti parlare solo adesso che leggi.

Facendo le cose in maniera legale: con il nuovo regolamento sulla privacy abbiamo bisogno di avere un’informativa sulla privacy con relativa privacy policy e il blocco preventivo dei cookie.

Non ti spaventare perché è molto più semplice di quello che pensi.

Infatti noi ci concentriamo solo sul sito web.

Questo regolamento tocca però eventuali dipendenti e clienti residenti sul territorio EU.

Ma questo è un altro discorso, infatti noi ci concentriamo sul sito web che ovviamente non ha frontiere e può essere visto anche dai residenti in UE.

Basta infatti avere un software di statistiche delle visite affinché tu ne debba aver bisogno.

E come sappiamo tutti i siti lo hanno già implementato di base attraverso lo spazio hosting.

Ecco quindi come impostare facilmente e legalmente il tuo sito affinché sia a norma di legge.

Ti basta utilizzare questo servizio creato da un team di legali in costante aggiornamento per essere a posto.

Questo servizio viene utilizzato anche dalla Rai, dalla Martini e da tante altre grandi realtà nazionali.

Il servizio che ti serve per fortuna costa solo 19 euro all’anno e ne vale la pena per non rischiare multe salate.

Essenzialmente si tratta di configurarlo e fare il copia incolla del codice che ti viene dato. Ma tutto è ancora più semplice.

Infatti per WordPress esiste un plugin che fa al caso tuo creato appositamente dal servizio che hai acquistato.

Scriverò un articolo molto più approfondito su come adeguarsi al GDPR e alla privacy. Stay tuned.

Per finire come ti avevo detto precedentemente se hai acquistato il servizio di Siteground senza nome a dominio dovrai fare puntare i DNS al nuovo spazio hosting.

  • CREARE BLOG WORDPRESS: SE HO GIÀ UN NOME A DOMINIO?

A questo punto, dato che non posso sapere dove hai acquistato il nome a dominio, dovrai collegarti al pannello di controllo di dove lo hai acquistato e cambiare i numeri DNS così come li trovi nel pannello di controllo Siteground sotto:

  • Il mio account
  • Informazioni e Impostazioni
  • Guarda i numeri sotto Account DNS (numero 1 e numero 2)

Vedrai la voce DNS. Dovrai copiarli pari pari nel pannello di controllo del nome a dominio già in tuo possesso.

Una volta fatto ci vorranno circa 24 ore prima che il nome a dominio punti sul tuo nuovo spazio hosting.

  • CREARE BLOG WORDPRESS: COME USARE WORDPRESS, GUIDE E TUTORIAL PRATICI

Ma non volgio terminare questo articolo su come creare blog WordPress senza dirti dove trovare materiale adatto per istruirti su come funziona WordPress.

Consulta una raccolta di risorse per usare immediatamente WordPress e creare contenuti a questo link.

O segui il corso gratuito di WordPress attraverso questi video su YouTube:

[fonte video: SOS WP]

L’articolo Creare Blog WordPress: Metti le Ali alla Tua Azienda è giunto al termine ma…

Noi ci sentiamo prossimamente con altri nuovi interessanti articoli per il tuo business.

Lugano – In questo articolo vediamo assieme come creare un sito web in modo facile, professionale e soprattutto come creare un sito internet moderno. Un sito web perfetto per un computer ma che si adatta anche per un tablet e per uno smartphone.

Indice pratico dell’articolo:

È talmente facile che chiunque può creare un sito internet in pochi minuti senza nessuna nozione di informatica.

Il giorno perfetto è arrivato. Quale?

Non hai più bisogno di spendere soldi per farti creare un sito web da un’agenzia web. Da oggi c’è un nuovo metodo alla portata di tutti.

Ti sto per svelare tutto su come funziona, perché è fenomenale.

Creare un sito web professionale e moderno: cosa vuol dire?

Un sito web professionale e moderno è quel sito che si adatta allo schermo del computer o allo schermo del tuo tablet e del tuo telefonino. Perché non si adattano già?

Non proprio. Perché i siti internet vecchi e superati non si riescono a leggere bene sul telefonino.

Bisogna ingrandirli, fare uno zoom. I siti web moderni sono diversi.

Permettono di essere letti con facilità anche su smartphone perché hanno una struttura diversa. Quindi ci vogliono strutture diverse?

No. Da oggi puoi creare un solo sito web e visualizzarlo diverso su un computer, su un tablet e su uno smartphone.

Ecco come il tuo nuovo sito web moderno si adatta da solo e risponde ai criteri richiesti da Google.

Quali criteri?

Google vuole siti internet moderni che siano anche mobile-friendly. Cioè?

Devono essere “amici” dei mezzi di comunicazione mobili. Ossia smartphone e tablet.

Dunque qual è questo metodo?

COME CREARE UN SITO WEB PROFESSIONALE

Come Creare Un Sito Web

[fonte immagine: pixabay.com]

Questo metodo è un software che si installa sul computer gratuitamente.

È un ambiente di lavoro creativo semplice e facile da usare e dove potrai creare liberamente tutti i siti web che desideri.

È semplice e facile da usare perché ti permette di creare pezzi di sito soltanto trascinandoli sulla tua pagina vuota. Puoi anche decidere di mischiare pezzi di sito diversi e personalizzarli.

Ecco due immagini qui sotto di quello che ti aspetta con Mobirise:

Prendi i pezzi di sito che ti servono e trascinali nella tua pagina.

Come Creare Un Sito Web

[fonte immagine: Mobirise]

Modifica i pezzi di sito a piacimento e rendili unici come il tuo brand.

Come Creare Un Sito Web

[fonte immagine: Mobirise]

In base a quello che ti serve puoi creare il tuo sito web personalizzato in pochi minuti e sostituire:

  • il testo
  • le immagini
  • i video
  • i link
  • i colori
  • i caratteri
  • le dimensioni.

Non solo. Vai avanti perché scoprirai come è facile iniziare.

Lo stesso sito di Mobirise è creato con questo software. Attenzione però!

Esiste anche in lingua italiana, basta scaricare il software e cambiare la lingua nel menu Impostazioni App.

Mobirise ti mette a disposizione anche tanti diversi temi già impostati per il tuo sito.

Ma come detto tu sceglierai solo i pezzi di sito che vuoi usare e potrai modificarli a piacimento. Incredibile vero?

Ma c’è di più.

Ovviamente puoi scegliere pezzi di sito da diversi temi grafici e comporli. Cambiando i colori dei pezzi di sito puoi uniformare tutto e ottenere qualcosa di davvero incredibile.

Puoi renderlo speciale, unico e su misura per te e per la tua azienda.

Dimentica le piattaforme web come Wix o Simplesite con le quali costruire siti internet che non raggiungono la professionalità richiesta dal web.

Soprattutto perché sono piattaforme che vengono gestite tramite il web e non permettono quindi di fare tutto il necessario alla perfezione.

Perché ognuno ha bisogno di creare esattamente quello che gli serve.

Queste piattaforme infatti hanno delle pecche imperdonabili, non sono abbastanza professionali e non sono abbastanza adattabili.

Mobirise ti dà di più. Alla sua base c’è Bootstrap, il framework usato dalle agenzie web che ti richiedono fino a 20’000 euro per un sito web su misura.

Mobirise è quindi la soluzione ottimale per chi vuole sapere come creare un sito web e vuole farlo completamente da solo.

Infatti hai anche la possibilità di manipolare tutto il codice del sito se conosci l’HTML e i CSS.

Partendo però da una struttura solida già impostata.

Ma anche senza conoscere l’HTML e i CSS puoi fare molte più cose di quanto possa scriverne qui ora. Ma andiamo avanti e arriviamo al punto cruciale.

Come Creare Un Sito Web

Sito web mobile-friendly. [fonte immagine: Mobirise]

COME CREARE UN SITO WEB: TEMI GRAFICI

Ecco un elenco non completo dei temi che puoi scaricare.

Possono anche essere presi come spunti per la tua creatività in base allo scopo del sito web che vuoi creare:

  • Business
  • Commerce
  • Store
  • Lawyer
  • Beauty
  • Startup
  • Shopping
  • Hotel
  • Agency
  • Portfolio
  • Event
  • Direct Message
  • Space
  • Wedding
  • Fitness
  • Sound
  • Architect

…e tante altre possibilità. Fantastico non trovi?

Mobirise pensa proprio a tutto e soddisfa molte necessità e categorie.

Per iniziare a utilizzarlo ti basta scaricarlo gratis da qui.

Una volta che l’hai provato gratuitamente ti consiglio di acquistare la licenza del pacchetto completo. Perché?

Ti voglio lasciare un trucchetto.

Se acquisti la licenza completa hai tutte le opzioni a disposizione per creare il tuo sito internet ma non ti serve più rinnovare la licenza di anno in anno.

Una volta creato il sito web ti serviranno tutte le opzioni solo se decidi di ammodernare il sito tra qualche anno. O solo se vuoi fare delle modifiche importanti al tuo sito.

Dunque anche se la licenza scade il tuo nuovo sito internet resta pienamente funzionante.

A differenza dei siti creati tramite le piattaforme web tu sei l’unico e vero proprietario del sito che crei e non ti serve pagare qualcuno per mantenerlo attivo.

Una licenza completa è irrisoria per quanto spenderesti con un’agenzia web o per il risultato che potresti avere da un ragazzo nerd che dice di crearti il sito per cifre ridicole.

Questo software inoltre ti permette di restare aggiornato con i cambiamenti del web e avere un sito internet sempre professionale e moderno e sempre funzionale. Oggi ma anche tra dieci anni.

COME CREARE UN SITO WEB: PUBBLICALO

Una volta che hai creato ogni pagina del tuo nuovo sito puoi semplicemente spostare tutti i file contenuti, della cartella dove il sito è stato creato, direttamente sulla cartella principale del tuo server pubblico.

Quale server?

Io utilizzo sempre Siteground, ti basta acquistare un piano Startup per WordPress e hai a disposizione il tuo server dove posizionare il sito oltre ad altre cose utili.

Se hai bisogno di una indicazione su come spostare il sito nella cartella pubblica del tuo server guarda questo video.

[fonte video: Brian Haferkamp.]

Tutti i dati che ti servono da compilare (come da video) ti vengono consegnati scegliendo il piano Startup dal link precedente.

La procedura che consiglio è questa, quella di caricare i file sul server direttamente da Mobirise.

Oppure puoi caricare il tuo sito web manualmente (sempre sul piano Startup) utilizzando un programma FTP gratuito come Cyberduck (sia per Windows che per Mac).

In questo ultimo caso non devi fare altro che copiare tutti i file nella cartella in cui hai salvato il tuo nuovo sito e incollarli nella cartella pubblica del server chiamata public_html.

Non è finita qui, come sempre.

Breve parentesi. In questo articolo ti descrivo passo passo come con questo server puoi anche creare una tua email personalizzata come [email protected]

Forse non sai che ci sono due tipi di indirizzi email.

Eheh… il mio sito è www.pklink.net e la seconda parte di questa email corrisponde al sito come puoi vedere ([email protected]).

Questa è una cosa fondamentale per essere professionali nel mondo imprenditoriale e aziendale.

Come detto spiego come ottenere la tua email professionale in questo articolo.

Ecco come avrai sito web e email professionali in un colpo solo.

Ma torniamo al tuo sito web. Perché come puoi immaginare… non è finita.

COME CREARE UN SITO WEB: MOBIRISE E WORDPRESS

Forse qualcuno ti ha consigliato di creare un sito web con WordPress. Anche io ogni tanto lo consiglio.

Soprattutto quando si vuole gestire un blog.

Quindi Mobirise non serve?

Certo che sì. Serve sempre. La stessa Home Page di questo sito web utilizza Mobirise.

Ma il sito Pk link utilizza anche WordPress per gestire il blog che stai leggendo.

Ecco che si arriva a questo fantastico plugin WordPress che permette di usare Mobirise per creare siti web professionali e moderni integrandoli a WordPress.

Se la pagina del plugin non funziona può essere che il sito sia in manutenzione. Anche a me è successo, ho aspettato qualche giorno e poi ha funzionato.

È un plugin che si installa come tutti gli altri plugin di WordPress. Non ci sono impostazioni da gestire.

Noi vogliamo le cose semplici e professionali vero?

I siti wordpress spesso hanno il limite che per costruirli in maniera accattivante bisogna mettere le mani nel codice.

Ora non hai più questo limite. Questo limite è superato.

Grazie a questo plugin puoi per esempio decidere di costruire la home page con questo software geniale e lasciare la gestione a WordPress per tutto il resto del sito o la parte che ti interessa usare con WordPress.

Ecco un video esplicativo su come usare Mobirise con WordPress.

Semplicissimo vero?

Con la personalizzazione di Mobirise, se vuoi, puoi uniformare le due cose in una maniera unica e perfetta.

Puoi decidere anche di usare solo Mobirise su WordPress.

Puoi creare blog anche usando solo il software che ti sto consigliando.

Non avrai più limiti da ora in poi. Sei libero di creare il tuo sito web da solo e senza pagare un’agenzia web.

Inoltre come già saprai se ti servono immagini e foto con diritti d’autore da usare per il tuo sito web ti basta acquistarle singolarmente da questo sito dove hai una vasta scelta.

COME CREARE UN SITO WEB: CONCLUSIONI

Il web oggi ci dà molte possibilità, anche quella di essere indipendenti e di creare in maniera professionale e facile senza limiti.

Se sei una persona abbastanza creativa con Mobirise farai delle grandi cose.

Se sei una persona molto più tecnica puoi lasciarti ispirare dai tanti temi già pronti che eventualmente puoi prendere e modificare pezzo per pezzo.

Ora che hai scoperto come creare un sito web professionale il tuo nuovo sito internet aziendale è dietro l’angolo.

Ti basta pochissimo tempo per vederlo in funzione.

La bellezza di tutto questo è proprio che ci vogliono solo pochi minuti per creare un’intera struttura dove poi riempire con i tuoi contenuti personalizzati.

E puoi creare quanti siti internet vuoi.

Vedrai che il tuo sito prenderà forma in pochissimo tempo e con una grande professionalità senza il bisogno di un’agenzia web. La differenza?

L’unica differenza è che ti costerà molto meno e che tu sarai l’artefice di qualcosa di straordinario.

[fonte immagine di copertina: pixabay.com]